Ci siamo quasi… in arrivo il Calendario 2019!

Il Calendario 2019 “Un Anno d’Arte per una Vita di Solidarietà” sta venendo alla luce! Venerdì abbiamo consegnato alla Tipografia Gegraf il file definitivo per la stampa. Siamo molto curiosi di vedere il prodotto finale, che sarà sicuramente all’altezza delle nostre aspettative. Non vediamo però l’ora di sfogliarne le pagine e gustare le opere di quest’anno. L’avventura del Calendario  inizia ai primi di ottobre con la ricerca degli artisti per la nuova edizione. In questa fase l’aiuto e la collaborazione di Gabriele Zelli è fondamentale. Quest’anno abbiamo oltrepassato il numero di 200 artisti che sono comparsi nelle 17 edizioni del nostro Calendario. 17 edizioni… il Calendario è davvero longevo, il prossimo anno sarà maggiorenne! Tante cose del Calendario e nell’Associazione sono cambiate, ma non essere cambiati sono alcuni compagni di viaggio: vogliamo ricordare soprattutto Alessandro Gagliardi di CM-Comunicazioni che da sempre si occupa con professionalità e cura della parte grafica del calendario. Non ci siamo dimenticati delle aziende che sostengono la realizzazione di questa iniziativa. Alcune sono presenti fin dalla prima edizione. Grazie. Grazie anche alle altre aziende che si sono aggiunte negli anni e a quelle che sono arrivate per questa edizione. Sfogliando le pagine in anteprima siamo stati molto lieti nel vedere come le opere degli artisti anche quest’anno abbiano raccontato una parte di noi. Ci farete compagnia per tutto il 2019!

Copertina Elefanti 2019

L’anno si apre con il disegno iper-realistico di un elefante di Manuela Lecis. Gli elefanti sanno consolare i compagni di branco, si avvicinano a loro e gli mettono la proboscide sulla testa o nella bocca, come per dirgli: “Stai tranquillo, non preoccuparti, sono qui per darti una mano.” Praticamente è come un abbraccio tra persone. Febbraio è rappresentato dall’immagine dell’opera di Nicola Crispino che con la sua seggiola ci ricorda che occorre fermarsi ed ascoltare le persone che ci sono accanto. Con Marzo arriva la primavera, qui rappresentata dalla foto di Giuseppe Schiumarini. Ad Aprile Michela Fabbri ci cattura con l’immagine di una bambina che guarda stupida una nidiata di pulcini. Maggio è il mese di Sergio Lanzoni che ci conduce lo sguardo al cielo attraverso uno scorcio. Entriamo nell’estate (giugno) con la foto di Leonardo Michelini. Luglio è il mese di Stefano Ricci e il bambino in riva al mare di Denio Derni ci porta ad agosto. La ceramica di Silvia Pedaci ci porta al ricordo del lavoro nei campi, vivo nella memoria e nell’immaginario di ciascuno di noi . Ottobre è il mese di Giuseppe Tolo e novembre quello di Massimo Baldini che ci ricorda la bellezza della Romagna, terra d’Italia, e dei mille motivi per cui l’amiamo e per cui si fa amare. L’anno si conclude con l’opera di Selene Volturo. La copertina quest’anno è stata realizzata per noi da Anna Casaburi, Grazie Anna, la tua opera, oltre che una copertina di un calendario, spalanca un mondo infinito di possibilità… sembra l’inizio di una storia ancora tutta da scrivere!

Copertina Elefanti 2019

Siete tutti invitati alla presentazione del calendario. Segnatevi questa data: martedì 4 dicembre 2018  ore 18.30. Dove? Presso la Sala Foro Boario in Piazzale Foro Boario, 7 a Forlì.  Insieme a noi ci sarà anche il nostro amico Gabriele Zelli e in quell’occasione racconteremo l’esperienza del Centro di Aiuto allo Studio per le difficoltà e i disturbi dell’Apprendimento che l’iniziativa del Calendario ha permesso di far crescere.

VI ASPETTIAMO!